Home

A malincuore, il CD ha deliberato di cancellare l’esposizione mondiale di Ottobre, causa la pandemia e le limitazioni attuali in molti Paesi. Sarà cura del CD comunicare a breve la data del 2021.
Il Presidente Stefano Paolantoni


CAMPIONI SOCIALI 2019

BOLOGNESE
CH SOCIALE maschio adulto  CODY DI CHIESANOVA  CHIP 380260100395713  LO16187703

BOLOGNESE
CH SOCIALE maschio giovane GIOTTO DI CHIESANOVA CHIP 380260002939255 LO1868221

MALTESE
CH SOCIALE maschio adulto CINECITTA’ ZERO MONSTEL CHIP380260002909440 LO17169981

MALTESE
CH SOCIALE femmina adulta ANGALSTAAR DAISY OVER THE MOON  LO18142644
CH SOCIALE femmina giovane ANGALSTAAR DAISY OVER THE MOON LO18142644


Revisione Commenti agli Standard –
Review to the Standard comments

E’ stata effettuata una rivisitazione dei commenti degli standard di razza del Maltese e del Bolognese.
Di seguito trovate i link per scaricare gli aggiornamenti.

BENVENUTI SUL NUOVO SITO DEL CBM!

Il Club del Bolognese e Maltese è l’unica “Società specializzata  riconosciuta in Italia” dall’ENCI a tutela delle due razze.

11412295_10205473081721303_5393613060545642460_n

 Su queste pagine potete trovare storia, standard, informazioni, notizie, campioni, risultati di esposizioni sulle due razze



SUGGERIMENTI DEL CBM (protocollo PRA per la razza Bolognese):

Al fine di ridurre l’incidenza della PRA (atrofia progressiva della retina) nel Bolognese ed al fine di contenere sempre più il numero di portatori in un’ottica di benessere e miglioramento genetico della razza, è consigliato caldamente un programma di allevamento “controllato” da attuarsi nel corso degli anni e con gradualità per permettere a tutti gli allevatori della razza di adeguarsi passo dopo passo, senza inficiare il lavoro di selezione che ha permesso di ripristinare la razza.

Riteniamo opportuno pertanto consigliare di:

1) sottoporre, ai fini conoscitivi, tutti i nati ed i loro genitori al test (a tutela della razza, degli allevatori e dei proprietari);

2) utilizzare i soggetti portatori eterozigoti in prima generazione con soggetti esenti e prevedere come regola che nel tempo (massino 2 anni) vengano sostituiti con loro progenie esente;

3) testare sempre, senza eccezione, le progenie di soggetti portatori (possibilmente prima della cessione a terzi);

4) sottoporre a sterilizzare soggetti portatori eterozigoti (dopo il previsto utilizzo, così come indicato al punto 2) ed omozigoti affetti

Risultati previsti per le strategie di allevamento utilizzando il test per la prcd-PRA
Padre Madre
Normal/Clear
(A)
omozigote normale
Carrier 
(B)
portatore sano
Affected
(C)
omozigote affetto
Normal/Clear
(A)
omozigote normale
100% = Normal/Clear 50% = Normal/Clear
50% = Carrier
100% =
Carrier
Carrier 
(B)
portatore sano
50% = Normal/Clear
50% = Carrier
25% = Normal/Clear
50% = Carrier
25% = Affected
50%= Carrier
50%= Affected
Affected
(C)
omozigote affetto
100% =
Carrier
50%= Carrier
50% = Affected
100% = Affected

Questa tabella evidenzia tutti gli accoppiamenti desiderabili che includono almeno un genitore di Normal/Clear. Tutti gli altri accoppiamenti sono a rischio di produrre cani affetti con una probabilità estremamente alta di sviluppo della malattia.