Suggerimenti del CBM – Protocollo PRA per la razza Bolognese

SUGGERIMENTI DEL CBM (protocollo PRA per la razza Bolognese):

Al fine di ridurre l’incidenza della PRA (atrofia progressiva della retina) nel Bolognese ed al fine di contenere sempre più il numero di portatori in un’ottica di benessere e miglioramento genetico della razza, è consigliato caldamente un programma di allevamento “controllato” da attuarsi nel corso degli anni e con gradualità per permettere a tutti gli allevatori della razza di adeguarsi passo dopo passo, senza inficiare il lavoro di selezione che ha permesso di ripristinare la razza.

Riteniamo opportuno pertanto consigliare di:

1) sottoporre, ai fini conoscitivi, tutti i nati ed i loro genitori al test (a tutela della razza, degli allevatori e dei proprietari);

2) utilizzare i soggetti portatori eterozigoti in prima generazione con soggetti esenti e prevedere come regola che nel tempo (massino 2 anni) vengano sostituiti con loro progenie esente;

3) testare sempre, senza eccezione, le progenie di soggetti portatori (possibilmente prima della cessione a terzi);

4) sottoporre a sterilizzare soggetti portatori eterozigoti (dopo il previsto utilizzo, così come indicato al punto 2) ed omozigoti affetti

 

Risultati previsti per le strategie di allevamento 

utilizzando il test per la prcd-PRA

Padre Madre
Normal/Clear
(A)
omozigote normale
Carrier 
(B)
portatore sano
Affected
(C)
omozigote affetto
Normal/Clear
(A)
omozigote normale
100% = Normal/Clear 50% = Normal/Clear
50% = Carrier
100% =
Carrier
Carrier 
(B)
portatore sano
50% = Normal/Clear
50% = Carrier
25% = Normal/Clear
50% = Carrier
25% = Affected
50%= Carrier
50%= Affected
Affected
(C)
omozigote affetto
100% =
Carrier
50%= Carrier
50% = Affected
100% = Affected

 

Questa tabella evidenzia tutti gli accoppiamenti desiderabili che includono almeno un genitore di Normal/Clear. Tutti gli altri accoppiamenti sono a rischio di produrre cani affetti con una probabilità estremamente alta di sviluppo della malattia.