Campionato Internazionale

 

SCARICA LA DOMANDA PER LA PROCLAMAZIONE AL CAMPIONATO INTERNAZIONALE DI BELLEZZA

SCARICA IL REGOLAMENTO IN ITALIANO DELLE ESPOSIZIONI CANINE FCI

 

Per poter ambire ad un Titolo di Campione Internazionale della FCI un cane deve 1) Far parte delle razze riconosciute dalla FCI a titolo definitivo conformemente alla Nomenclatura delle Razze della FCI e
2) Essere di origine pura. Un cane è considerato di origine pura se il suo pedigree comprende 3 generazioni complete iscritte nel libro origini riconosciuto dalla FCI (le iscrizioni nelle appendici al libro origini non sono validi), ovvero nome del

cane + iniziale del libro origini riconosciuto dalla FCI + numero di registrazione.
Inoltre, le condizioni per l’ottenimento dei diversi certificati (CACIB, CACIT, CACIL, CACIAG e CACIOB) come definiti nei diversi regolamenti internazionali della FCI e le altre condizioni riprese nel presente regolamento devono essere rispettate.

Per ottenere il titolo di Campione Internazionale di Bellezza (C.I.B.), i cani devono soddisfare le condizioni seguenti:

a) Aver ottenuto, in 3 paesi diversi, con 3 giudici diversi, 4 CACIB (Certificati di Attitudine al Campionato Internazionale di Bellezza), qualsiasi sia il numero dei partecipanti.

b) Tra il primo e l’ultimo CACIB deve trascorrere un periodo minimo di un anno ed un giorno. Questo periodo è da interpretare come segue: per esempio, dal 1° gennaio 2011 al 1° gennaio 2012.

Per i punti a) e b), possono essere accordate delle eccezioni alle organizzazioni cinofile nazionali, semprechè siano state approvate dal Comitato Generale della FCI.

Tutte le richieste per il titolo di Campione Internazionale di Bellezza (C.I.B.) per cani di razze non sottoposte a prova di lavoro si devono avanzare a mezzo dell’organizzazione canina nazionale nella quale il proprietario del cane ha la propria residenza legale.

L’utilizzo della modulistica ufficiale della FCI (Allegato 1a) è obbligatoria per questo tipo di richiesta. Tuttavia, in base ad accordi sottoscritti con alcuni paesi membri e/o partner su contratto, la Segreteria della FCI può, su richiesta del proprietario, emettere il titolo se i risultati completi delle esposizioni (lista dei risultati e catalogo) siano pervenuti alla Segreteria. L’utilizzo della modulistica ufficiale della FCI (Allegato 1b) è obbligatoria per questo tipo di richiesta.

 

 

 

Disposizioni particolari relative alla trasformazione delle riserve (RCACIB) in CACIB

Una RCACIB viene trasformata automaticamente in CACIB, se il CACIB viene attribuito ad un cane (sottoposto o meno ad una prova di lavoro) che sia già campione internazionale C.I.B. (titolo confermato dalla FCI entro il giorno dell’esposizione). Una RCACIB può ugualmente essere trasformata in CACIB ma unicamente su richiesta del proprietario del cane che ha ricevuto la RCACIB o su richiesta della sua organizzazione canina nazionale sempreché sia soddisfatta una delle condizioni seguenti: 1. Il CACIB è stato attribuito ad un cane che non ha un pedigree riconosciuto dalla FCI o che ha un pedigree riconosciuto dalla FCI ma incompleto (cioè che non comprende tre generazioni complete iscritte nel libro origini riconosciuto dalla FCI. Le iscrizioni nell’appendice al libro origini non sono valide). 2. Il CACIB è stato rilasciato ad un cane iscritto in una classe non corretta per poter pretendere questo certificato (vedere Regolamento delle Esposizioni, 5. Classi). 3. Il CACIB è stato attribuito ad un cane che il giorno dell’esposizione abbia soddisfatto le condizioni (in termini di numero di CACIB e del periodo necessario) per il titolo C.I.B., così come specificato nei paragrafi 1 e 2. Ciò significa che, per le razze non sottoposte a prova di lavoro, 4 CACIB da 3 giudici diversi, in 3 paesi diversi, in un periodo minimo di un anno ed un giorno e per le razze sottoposte a prova di lavoro, 2 CACIB da 2 giudici diversi, in 2 paesi diversi, in un periodo minimo di un anno ed un giorno. 4. Il CACIB è stato rilasciato ad un cane sottoposto a prova di lavoro e già detentore del titolo C.I.E. (titolo confermato dalla FCI entro il giorno dell’esposizione). 5. Il CACIB attribuito è stato annullato per una qualsiasi ragione. Se il cane che ha ottenuto la RCACIB è già detentore del titolo C.I.B. o C.I.E., la RCACIB non si può trasformare in CACIB. Le richieste di trasformazione di una RCACIB in CACIB devono essere inviate per iscritto (email, posta, fax) alla Segreteria della FCI. L’utilizzo della modulistica ufficiale della FCI (Allegato 3) è obbligatoria per questo tipo di richiesta.

 

Omologazione dei titoli

I vari titoli di Campione Internazionale della FCI possono essere omologati dalla segreteria della FCI se tutti i documenti necessari – richieste compilate nel modo corretto, catalogo e lista dei risultati ufficiali e conferma di origine pura del cane – siano pervenuti alla Segreteria della FCI.

Titoli di campione internazionale della FCI

C.I.B. Campione Internazionale di Bellezza

C.I.E. Campione Internazionale di Esposizione

 

Lista delle abbreviazioni ufficiali (Certificati e Titoli)
Certificati di attitudine al campionato internazionale
CACIB  – Certificato di Attitudine al Campionato Internazionale di Bellezza
RCACIB – Riserva CACIB